Aloe vera

L’aloe vera o barbandenis è una pianta medicinale popolare con fusto corto e spesso che immagazzina acqua nelle sue foglie, con proprietà antiossidanti e antibatteriche. Può essere utile per ridurre la placca dentale, accellerare la guarigione delle scottataure, prevenire le rughe e aiuta a gestire il livello di zucchero nel sangue. Il gel di aloe vera contiene potenti antiossidanti appartenenti a una grande famiglia di sostanze note come polifenoli.

L’aloe vera (o barbandenis) è una pianta medicinale popolare con fusto corto e spesso, che immagazzina acqua nelle sue foglie, con proprietà antiossidanti e antibatteriche. Può essere utile per ridurre la placca dentale, accellerare la guarigione delle scottataure, prevenire le rughe e aiuta a gestire il livello di zucchero nel sangue. Trova impiego sia in campo erboristico e fitoterapico che in campo alimentare e cosmetico. Nel corso degli anni, all’aloe sono state attribuite molte proprietà, alcune confermate, altre smentite ed altre ancora in fase di studio, che ne hanno determinato i più svariati impieghi. 

La parte utilizzata della pianta è costituita dalle foglie da cui è possibile ottenere due droghe distinte: l’aloe succo (ricco di antrachinoni) e il gel di aloe (contenente acqua, polisaccaridi, vitamine, aminoacidi, enzimi, acidi organici, mucillagini, ormoni vegetali, ecc.). Si caratterizzano per una diversa composizione chimica che ne determina differenti proprietà e quindi differenti indicazioni ed utilizzi.

I polifenoli

Questi polifenoli, insieme ad altri composti presenti nell’aloe vera, aiutano a inibire la crescita di alcuni batteri che possono causare infezioni negli esseri umani. L’aloe vera è nota per le sue proprietà antibatteriche, antivirali e antisettiche.

Le persone usano più spesso l’aloe vera come medicinale topico, strofinandolo sulla pelle piuttosto che consumarlo. Infatti, ha una lunga storia d’uso nel trattamento di piaghe e in particolare di ustioni, comprese le scottature solari.

Come si usa l’aloe vera in campo cosmetico?

L’aloe vera è una pianta molto conosciuta ed apprezzata per le sue proprietà e per i suoi svariati utilizzi, anche in campo cosmetico. Dalle foglie carnose e allungate si estraggono il succo e il gel, utilizzato in molti prodotti cosmetici e di bellezza. L’aloe vera è principalmente riconosciuta per le sue proprietà benefiche, tra cui:

  • Idratante: grazie alla ricchezza in mucopolisaccaridi, l’aloe vera ha una notevole capacità di trattenere l’acqua, risultando quindi efficace nel trattamento delle pelli disidratate.
  • Antiallergico: il gel di Aloe Vera è adatto per pelli atopiche e sensibili, sulle quali svolge un’azione lenitiva, antirossore e calmante.
  • Rinfrescante e antirossore: il gel puro è perfetto da applicare direttamente sulla pelle arrossata o irritata dopo l’esposizione al sole.
  • Lenitivo: massaggiare il viso o altre parti del corpo dopo la rasatura o la depilazione con un prodotto a base di Aloe Vera aiuta a lenire la pelle e ad evitare la comparsa di fastidiosi arrossamenti e antiestetici brufoletti.
  • Antiage e rigenerante: l’aloe è un prodotto nutriente per la pelle grazie agli amminoacidi, minerali e vitamine naturalmente presenti al suo interno e che stimolano il rinnovamento cellulare.

L’aloe vera viene utilizzata nella produzione di tutti i tipi di creme, gel, sieri, rossetti, dopobarba, trattamenti per capelli e molti altri prodotti per i trattamenti di bellezza. Spero che queste informazioni ti siano utili! 😊

Come preparare il gel d’aloe vera in casa, seguendo questi semplici passaggi:

  1. Lavati le mani. È importante iniziare la preparazione con le mani pulite e usare attrezzi igienizzati per evitare che il gel possa contaminarsi.
  2. Taglia una foglia esterna di una pianta di aloe. Le foglie esterne sono le più mature e sono molto ricche di sano gel fresco. Cerca di prenderne una nella parte esterna della pianta, con la base che cresce in prossimità del suolo. Usa un coltello affilato e fai un taglio netto vicino alla base.
  3. Fai scolare la resina per 10 minuti. Metti le foglie in posizione verticale in una tazza e lasciala defluire. La resina, di colore giallo scuro, contiene lattice, che può essere leggermente irritante per la pelle. È consigliato farla drenare in modo che non entri nel gel.
  4. Sbuccia le foglie. Facendo attenzione, con un pelapatate stacca la parte verde. Assicurati di tagliare lo strato bianco interno che separa la buccia verde dal gel sottostante.
  5. Raccogli il gel con un cucchiaio.
Il gel di aloe vera contiene potenti antiossidanti appartenenti a una grande famiglia di sostanze note come polifenoli.

In alternativa, puoi anche preparare una bevanda all’aloe vera

Ti può aiutare a migliorare la salute intestinale e stomacale, combattere problemi del sistema respiratorio e depurare e alcalinizzare l’organismo. Per farlo, basta pelare i gambi di aloe, togliendo le spine e la pelle e tenendo solo la polpa. Metti in un frullatore, aggiungi il succo di frutta (sempre naturale), il bicarbonato e l’acqua.

Preparazione

  1. Un litro di acqua
  2. 100 ml di polpa di aloe vera (circa mezzo bicchiere)
  3. 100 ml di succo di frutta senza zuccheri aggiunti per dare sapore
  4. Un cucchiaino di bicarbonato di sodio
  5. Usare come dolcificante l’eritrolo ideale anche per i diabetici

L’aloe vera è una pianta medicinale popolare con molte proprietà benefiche, ma ci sono alcune situazioni in cui l’uso dell’aloe vera può essere controindicato. Ad esempio, l’aloe vera non deve essere usata in presenza di patologie e disturbi gastrointestinali come ostruzione intestinale, appendicite, patologie infiammatorie del tratto enterico, ecc. Inoltre, l’aloe vera è controindicata durante la gravidanza, l’allattamento al seno e nei bambini.

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like these