La piantaggine maggiore (Plantago major)

La Plantago major, o piantaggine maggiore, è una pianta erbacea perenne che appartiene alla famiglia delle Plantaginaceae. Le sue foglie sono disposte a formare una rosetta basale e la pianta può raggiungere un’altezza variabile da 3 a 30 cm.

La piantaggine maggiore è conosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie, bechiche (che combattono la tosse), espettoranti e cicatrizzanti. Questi benefici derivano da un insieme di molecole presenti nella pianta, tra cui glicosidi iridoidi, composti fenolici, mucillagini, tannini e acido salicilico.

La piantaggine viene spesso utilizzata per trattare infiammazioni della bocca, della gola e delle vie aeree. Grazie al contenuto di mucillagini e tannini, ha un’azione emolliente, sedativa e astringente che può dare sollievo in caso di tosse, mal di gola e bronchite. Inoltre, i preparati a base di piantaggine possono essere usati come lenitivi per la pelle irritata, per accelerare la cicatrizzazione delle ferite e per contrastare l’herpes.

La piantaggine maggiore, è una pianta che cresce bene in terreni umidi e ricchi di nitrati. È comune trovarla come pianta spontanea nei prati o lungo le strade. Originaria dell’Europa, del Nord America e dell’Asia centrale, la piantaggine maggiore si può trovare facilmente durante tutto l’anno in zone abbastanza selvagge e senza molta cura. È una pianta molto resistente e adattabile.

Le sue foglie giovani possono essere consumate sia crude che cotte e sono spesso aggiunte a zuppe, insalate, frittate e minestroni. Le foglie più grandi diventano dure e sono migliori se cotte.

La piantaggine è molto nutritiva, contenendo calcio e vitamine A, C e K. I semi possono essere consumati crudi, cotti o macinati in un pasto e mescolati con della farina. Le foglie secche possono essere usate per farne una salutare tisana.

La piantaggine maggiore, ha molte proprietà benefiche oltre a quelle già menzionate. Ecco alcune delle altre proprietà che potrebbero interessarti:

  1. Antinfiammatorio: La piantaggine maggiore ha proprietà antinfiammatorie e può essere applicata direttamente sulla pelle.
  2. Diuretico: Ha effetti diuretici.
  3. Emostatico: È conosciuta per le sue proprietà emostatiche o antiemorragiche.
  4. Antibatterico e Antivirale: Ha proprietà antibatteriche e antivirali.
  5. Antimicotico: È efficace nell’inibire la crescita di Candida albicans.
  6. Antidiarroico: Viene utilizzato per condizioni di stomaco come la diarrea.
  7. Antipiretico: Ha proprietà antipiretiche.
  8. Oftalmica. Malattie che riguardano gli occhi.

Nel caso di prurito, irritazione cutanea, piccole scottature, congiuntiviti e occhi infiammati, possiamo prendere in considerazione l’infuso di foglie di piantaggine

Questi sono i passaggi per preparare una tisana di Plantago major, o piantaggine maggiore:

  1. Raccolta delle foglie: Raccogli circa 60 grammi di foglie di piantaggine.
  2. Preparazione dell’infuso: Metti le foglie in un litro d’acqua e fai bollire per circa 10 minuti.
  3. Filtraggio: Filtrate e lasciate raffreddare.
  4. Consumo: Fate degli impacchi o risciaqui agli occhi o alle altre parti interessate.
  5. Tisana: In alternativa puoi bere fino a 4 tazze al giorno come tisana.
Il sapore è leggermente amaro con un forte sapore di fungo. La piantaggine media cotta ha la proprietà di tingere di verde le pietanze in cui è presente.

Ricorda sempre di consultare un professionista della salute prima di iniziare qualsiasi trattamento a base di erbe. Raccogli le piante in aree quanto più possibile incontaminate, lontano dalle zone a flusso elevato di veicoli. Spero che queste informazioni ti siano state utili, buon relax con la tua tisana!

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like these