Esposizione al Sole: Benefici e Rischi per la Salute

silhouette photography of group of people jumping during golden time

L’esposizione attiva al sole si riferisce generalmente a quando una persona si espone intenzionalmente al sole. Questo può includere attività come prendere il sole, lavorare all’aperto o praticare sport all’aperto durante le ore di picco del sole.

L’ evitamento dell’esposizione al sole

Si riferisce generalmente a quando una persona evita intenzionalmente l’esposizione al sole. Questo può includere comportamenti come stare all’ombra durante le ore di picco del sole, indossare abiti protettivi o usare la crema solare. 

Tuttavia, le due definizioni specifica di “ esposizione attiva al sole ” o ” l’evitamento dell’esposizione al sole ” può variare a seconda dello studio o del contesto. In alcuni studi, potrebbe essere misurata in termini di durata dell’esposizione al sole, frequenza o intensità dell’esposizione al sole.



Svezia, ricerca su oltre 29.000 donne

Le donne con abitudini di esposizione attiva alla luce solare sperimentano un tasso di mortalità inferiore rispetto alle donne che evitano l’esposizione al sole; tuttavia, sono a maggior rischio di cancro della pelle. L’obiettivo era quello di esplorare le differenze nelle principali cause di morte in base all’esposizione al sole.

Metodi 

Sono state valutate le differenze nell’esposizione al sole come fattore di rischio per la mortalità per tutte le cause in uno scenario di rischio concorrente per 29.518 donne svedesi.

Un follow-up prospettico di 20 anni della coorte Melanoma in Southern Sweden (MISS). Le donne sono state reclutate dal 1990 al 1992 (di età compresa tra 25 e 64 anni all’inizio dello studio).

Ottenute informazioni dettagliate al basale sulle abitudini di esposizione al sole e sui potenziali fattori confondenti. I dati sono stati analizzati utilizzando le moderne statistiche di sopravvivenza.

Risultati

Le donne con abitudini di esposizione attiva al sole erano principalmente a minor rischio di malattie cardiovascolari (CVD) e morte non oncologica/non CVD rispetto a quelle che evitavano l’esposizione al sole.

Come risultato della loro maggiore sopravvivenza, il contributo relativo della morte per cancro è aumentato in queste donne.

I non fumatori che hanno evitato l’esposizione al sole, avevano un’aspettativa di vita simile ai fumatori nel gruppo di esposizione al sole più elevato.

Indicando che evitare l’esposizione al sole è un fattore di rischio di morte di entità simile al fumo.

Rispetto al gruppo con la più alta esposizione al sole, l’aspettativa di vita di coloro che evitano l’esposizione al sole è stata ridotta di 0,6-2,1 anni.

Conclusione

L’aspettativa di vita più lunga tra le donne con abitudini attive di esposizione al sole è stata correlata a una diminuzione della mortalità cardiovascolare e non oncologica/non cardiovascolare, causando un aumento del contributo relativo della morte per cancro.



About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like these