Il cibo reale

Pappa reale, poline, miele, sono alimenti offerte dalle api. Ogni alveare (nido naturale delle api) è in grado di ospitare 50.000 api. All’interno dell’alveare troviamo una netta suddivisione delle api in differenti caste:

  • Api operaie
  • ape regina
  • fuchi,( sono le api maschi che muoiono subito dopo aver fecondato la regina).

Solo la regina può generare la vita in un alveare. Viene uccisa quando non è in grado di deporre nuove uova…

Le api operaie e l’ape regina hanno lo stesso DNA, genotipo, ma hanno aspetto e caratteristiche del tutto diverse. Succede che i nutrienti i microRNA, gli esosomi della pappa reale, esercitano una modulazione positiva sul DNA che farà la differenza tra ape regina e api operaie. L’azione del microRNA contenuti negli esosomi della pappa reale, è stata studiata anche sulle cellule staminali umane evidenziato un’azione positiva.

Le cellule staminali sono le cellule madri di altre cellule. Il corpo umano per non morire si deve rinnovare ogni giorno attraverso le cellule staminali. Il miele, polline e propoli contengono in dosi diverse esosomi derivati dai fiori. La più attuale ricerca scientifica sta offrendo una spiegazione alle tradizioni popolari che hanno vissuto con grande rispetto i doni alimentari delle api.
La natura: fiori, api, umani uniti interconnessi nella loro vita biologica.
È un mistero.

La pappa reale

La pappa reale è un prodotto naturale che funge da integratore alimentare e rimedio erboristico. È una secrezione naturale delle giovani api operaie (mediante le ghiandole faringee). La pappa reale contiene mediamente: 60-70% di acqua, 12-15% di proteine, 10-16% di zucchero, 3-6% di grassi, 2-3% di vitamine, sali e aminoacidi in quantità variabili.

La pappa reale è utilizzata per combattere gli effetti dell’invecchiamento e per aumentare l’efficienza del sistema immunitario. È impiegata come integratore per uso interno (via orale), a scopo terapico naturale (anche in associazione ai farmaci), per il trattamento di varie condizioni come asma, febbre da fieno, malattie epatiche, pancreatite, insonnia, sindrome premestruale (PMS), ulcere gastriche, malattie renali, fratture ossee, sintomi della menopausa, disturbi della pelle, ipercolesterolemia, affaticamento generale, invecchiamento e inefficienza immunitaria.

La pappa reale ha anche un uso topico; alcuni consigliano di applicarla direttamente sulla pelle come tonico o sul cuoio capelluto per stimolare la ricrescita dei capelli. L’uso della pappa reale è indicato soprattutto per l’integrazione alimentare dei bambini e delle persone anziane

Effetti indesiderati

La pappa reale può avere vari effetti collaterali, tra cui:

  • Eczema
  • Eruzione cutanea
  • Tosse
  • Stordimento
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Mal di stomaco/nausea
  • Reazioni allergiche, come asma, gonfiore alla gola, shock anafilattico
  • Sanguinamento del colon
  • Diarrea

Il polline

Il polline è una polvere fine prodotta dalle piante che le api raccolgono dai vari fiori. È ricco di vitamine, soprattutto A, gruppo B e C, sali minerali tra cui il selenio, aminoacidi (ha tutti e 8 gli aminoacidi essenziali), enzimi e sostanze antiossidanti.

È considerato un tonico ricostituente e rimedio adattogeno in grado non solo di donare vigore ed energia ma anche di combattere le carenze vitaminiche e gli stati di abbassamento delle difese immunitarie. Può migliorare le funzioni intellettuali, aiutare l’intestino, riattivare il metabolismo e può essere un valido sostegno per chi è a dieta.

È particolarmente consigliato durante i cambi di stagione e più in generale nei momenti di grande stanchezza psicofisica. Ricordati sempre di consultare un professionista della salute prima di iniziare qualsiasi nuovo regime di integratori.

Effetti indesiderati

Il polline può causare alcuni effetti collaterali, in particolare nelle persone allergiche. Questi includono:

  • Reazioni allergiche come bruciore e pizzicore della gola e del cavo orale
  • Gonfiore della lingua
  • Congiuntivite
  • Rinite

Miele

Il miele è una sostanza dolce prodotta dalle api, sia domestiche che non, a partire dal nettare o dalla melata. Il nettare viene raccolto sui fiori di molte piante ed è secreto dalle ghiandole nettarifere presenti all’interno del fiore ma anche in posizione esterna (extra-floreale), ad esempio sul picciolo delle foglie di alcune piante.

Il miele è utilizzato come nutrimento dalle api nei periodi di assenza di importazione nettarifera, come nella stagione invernale o tra una grande fioritura e l’altra.

Oltre ad essere un alimento delizioso, il miele ha anche diverse proprietà farmacologiche e curative. Ad esempio, alcune ricette a base di miele erano impiegate non solo a uso alimentare, ma anche medico, per la cura di disturbi digestivi e per la produzione di unguenti per piaghe e ferite.

Il miele crudo

“Miele crudo” si riferisce al miele che non è stato pastorizzato. La maggior parte del miele che troviamo nei supermercati subisce un processo di pastorizzazione che, oltre a eliminare eventuali forme batteriche, permette al miele di non cristallizzare, mantenendolo sostanzialmente liquido.

Il miele crudo, invece, non viene sottoposto a questo processo e tende a cristallizzare a causa del glucosio presente naturalmente nel prodotto. Questo permette al miele crudo di mantenere intatte tutte le sue proprietà nutritive.

Per essere sicuri di acquistare miele crudo, dovresti cercare la dicitura “miele non sottoposto a trattamenti termici” sulla confezione.

Effetti indesiderati del miele

Il miele può avere diversi effetti collaterali, in particolare:

  1. Intossicazione alimentare: Questo può accadere soprattutto se si consuma miele grezzo.
  2. Botulismo nei bambini: Il miele può contenere spore di Clostridium botulinum, che possono causare botulismo nei bambini al di sotto di un anno di età.
  3. Disagio addominale.
  4. Reazioni allergiche: Le persone allergiche al polline potrebbero essere allergiche anche al miele.
  5. Shock anafilattico: Questo è una reazione allergica grave e potenzialmente fatale.
  6. Aumento dei livelli di zucchero nel sangue.
  7. Aumento di peso: Un cucchiaio di miele (21 grammi) contiene 64 calorie. L’assunzione frequente di zuccheri aggiunti è stata associata all’aumento di peso.

Ricorda sempre di consultare un professionista della salute prima di iniziare qualsiasi nuovo regime di integratori.

About the Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like these